Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
News

News

News ed eventi Adveco e relativi al settore ferramenta

News

04.05.2021 Azienda

Guida alle tipologie di legno per l’arredamento


Conoscere le varie tipologie di legno è fondamentale per ottenere il miglior risultato e la massima resa dal proprio arredamento e dalla propria casa. Esistono moltissime tipologie di legno per l’arredamento che divergono sia per quanto riguarda i colori che il livello di robustezza. Ogni specie ha una propria identità, non possiamo quindi semplicemente lasciarci influenzare dal gusto o dal prezzo.

Le differenti tipologie di legname hanno caratteristiche precise che è importante sapere per fare la migliore scelta possibile. Adveco fornisce ferramenta di prima qualità per la costruzione di strutture in legno di ogni genere. Per la tua abitazione scegli i prodotti Adveco: otterrai un risultato robusto e impeccabile.

 

Le differenti tipologie di legno per l’arredamento

Il legno è un materiale naturale, ecosostenibile, versatile ed economico. Ne esistono di diverse specie, ognuna adatta a un determinato uso e con una differente resistenza al tempo. Vediamo insieme le differenti tipologie di legno per l’arredamento e i principali legnami da costruzione.

Il legno duro o massello ha fibre più dense ed è più costoso dei legni morbidi, ma richiede poca manutenzione. Rientrano in questa categoria:

·      La quercia o rovere: forte, pesante, durevole e resistente alle muffe. È usato per realizzare rivestimenti, pannelli e pavimentazioni.

·      Il frassino: liscio, flessibile e resistente. Ha un’ottima tenuta rispetto a viti, chiodi e regge molto bene la colla. Viene adoperato per la realizzazione di pavimenti.

·      Il ciliegio: dal colore intenso, è un legno flessibile. Ottimo per le lavorazioni curve e per i pavimenti.

·      Il faggio: durevole, resistente agli urti e alle abrasioni.

·      Il noce: un legno resistente, impiegato per arredamenti di fascia alta e pavimenti.

·      Il tek: uno dei materiali più duri e robusti in natura. È costoso e difficile da reperire, perfetto per la costruzione di arredamenti da esterno e strutture navali.

Il legno dolce, chiamato anche legno non poroso, assorbe velocemente i collanti e quindi permette una migliore finitura. La sua naturale leggerezza lo rende un materiale ideale per la realizzazione di mobili e strutture. Le tipologie di legno che rientrano in questa categoria sono:

·      L’abete rosso: altamente resistente al fuoco e resistente alla decomposizione, viene impiegato per costruzioni pesanti. È il legno più utilizzato grazie alla sua disponibilità e al basso costo.

·      Il pino bianco orientale: un legno pregiato, adoperato per falegnameria da esterni e mobili.

·      Il pino silvestre: uno dei più duri tra quelli dolci. È un materiale molto durevole, non soggetto ad attacchi di tarli. Viene utilizzato per pannellature, costruzioni, pavimenti e rifiniture per interni.

·      Il cedro rosso: molto resistente sia al deterioramento che agli attacchi degli insetti, è molto profumato e si modella facilmente. Si utilizza per la realizzazione di rivestimenti e piccoli oggetti.

·      Il larice: legno di ottima resistenza, buona stabilità e ottimi livelli di impermeabilità. Viene usato per la realizzazione di pergolati, imbarcazioni, pavimenti, rivestimenti e falegnameria per interni ed esterni.

Per scegliere il miglior materiale per la tua casa, approfondisci le varie tipologie di legno per l’arredamento presenti sul mercato. A seconda dell’uso che devi farne potrai trovare il materiale più adatto alle tue esigenze. Per le tue strutture in legno, scegli la ferramenta Adveco che renderà le tue costruzioni ancora più robuste e durevoli nel tempo.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sui nostri prodotti.



Archivio news Guida alle tipologie di legno per l’arredamento
Precedenti
Successive