Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
News

News

News ed eventi Adveco e relativi al settore ferramenta

News

21.05.2020 Azienda

L’umidità nelle case in legno è un problema?


Si pensa che le case in legno abbiano un problema con l'umidità. Sbagliato: possono averlo, ma come tutte le altre tipologie di case. Dipende sempre dalla qualità con cui sono progettate e costruite. Le case in legno contemporanee hanno ormai raggiunto un livello tecnologico per cui non soffrono l'umidità: sono progettate in modo tale che gli elementi costruttivi non siano esposti direttamente alla pioggia, e in ogni caso questi elementi sono trattati per resistere alle intemperie con strati isolanti e anticorrosivi. 

Dove si corre il rischio dell'umidità nelle case in legno?

Il problema di umidità nelle case in legno si verifica semmai in un punto critico: l'attacco a terra. È forse il punto debole, quello più fragile a livello progettuale e strutturale. Perché è un punto di discontinuità tra l'architettura e l'atmosfera. Il punto di contatto della struttura con il terreno è un'occasione per l'umidità, che da lì può penetrare dall'esterno all'interno e risalire, mettendo a dura prova gli elementi strutturali e l'ambiente interno. Ecco perché si definisce “umidità di risalita”. Si verifica quando l'acqua che ristagna nell'atmosfera, o nel caso specifico nel terreno, trova un ponte termico (un punto in cui c'è uno scambio tra i due ambienti) e da lì risale lungo le pareti. Non è un problema irrisolvibile, basta eseguire una corretta progettazione dell'architettura, prevedendo una fondazione rialzata: sopra la platea di fondazione viene realizzato un cordolo di cemento che stacca la struttura dal terreno. Il tutto viene ricoperto con delle speciali guaine impermeabili. 

Nelle case in legno c'è anche un problema di umidità interna?

Gli altri rischi di umidità sono simili nelle case in legno così come nelle altre tipologie di abitazione. E cioè si verificano negli ambienti più umidi, dove si utilizza l'acqua ad alte temperature o dove si stendono i panni. In sostanza, in cucina, in bagno e in lavanderia. Per evitare che si accumuli umidità è fondamentale arieggiare ogni giorno gli ambienti dove si sono stesi i panni, si è cucinato o ci si è appena fatti una doccia: anche se fuori fa freddo è importante lasciar uscire l'umidità per evitare condense che poi indeboliscono gli infissi, cioè i punti deboli delle case in quanto ponti termici. 
 
Se hai un problema di umidità nella tua casa, contatta Adveco: ti fornirà le migliori attrezzature per il legno e non solo, oltre che maggiori informazioni. 
 


Archivio news L’umidità nelle case in legno è un problema?
Precedenti
Successive